33 – Motti, detti, proverbi, modi di dire, citazioni, sentenze, ecc.
 

Nel tempo felice si contano molti amici, ma se la fortuna viene meno non ci sarΰ piω alcun amico.

(Tempore felici multi numerantur amici, sed si fortuna perit nullus amicus erit)                                                                               [Anonimo]

………………….

 

Chi mena vanto della propria stirpe loda i meriti altrui.

(Qui genus jactat suum aliena laudat)                                        [Seneca]

………………….

 

Il male che ci θ piω familiare θ il piω facile da tollerare.

(Notissimum quodque malum, maxime tollerabile).                         [Livio]

…………………

 

Tutti siamo schiavi delle leggi affinchθ possiamo essere liberi.

(Legum omnes servi sumus ut liberi esse possimus)               [Cicerone]

…………………

 

Quando un fallo θ commesso da molti rimane impunito.

(Quicquid multis peccatur inultum est)                                        [Lucano]

………………..

 

Preferirei la pace piω iniqua alla piω giusta delle guerre.

(Vel iniquissimam pacem justissimo bello anteferrem)             [Cicerone]

……………….

 

I maltrattamenti alle bestie sono una scuola di crudeltΰ verso gli uomini.

(Saevitia in bruta est tirocinium crudelitatis in homines)          [Anonimo]

……………….

 

Una dolce risposta infrange l’ira.

(Frangitur ira gravis

cum sit responsio suavis)                                                         [Anonimo]

……………….

 

La certezza della pace θ migliore e piω sicura della speranza di vittoria.

(Melior tutiorque est certa pax quam sperata victoria)                    [Livio]

===========


 

a cura di Lorenzo Milanesi - giugno 2014